Empanadas con farine naturali

La ricetta delle empanadas con farine naturali è una di quelle ricette che da tanto volevo mettere appunto e finalmente ho ottenuto un risultato davvero soddisfacente.

Sono piaciute anche ad un messicano, hanno quindi superato la prova del nove.

Empanadas con farine naturali, in stile vivolutivo senza glutine, senza mais, a basso contenuto di nichel e soprattutto senza nessun addensante.

Non ci credete vero? Sinceramente lì per lì non avevo pensato agli addensanti.

Le empanadas sono un piatto diffuso moltissimo in America Latina. Sono simili ai panzerotti, un fagottino di pasta a forma di mezzaluna, ripieno di carne o verdure.

Come ho farcito le mie empanadas?

Carne macinata di razza piemontese, olive taggiasche, scalogno, capperi, striscioline di verza, tocchettini di patata e misto per soffritto fatto in casa.

Il ripieno è totalmente personalizzabile in base ai propri gusti e stili alimentari.

Per questa versione le ho preparate fritte, ma è possibile cuocerle in forno spennellandole con il tuorlo d’uovo per farle venire belle lucide.

Di seguito ti mostro il procedimento per preparare l’impasto.


Seguimi sui social per avere ricette sfiziose, alternative e con ingredienti naturali nel tuo feed.

Se sei curioso di conoscere quali ingredienti e utensili utilizzo, vieni a sbirciare nella mia cucina (shop)!


Dato che non ho molta dimestichezza a chiudere il fagottino a mano (spero mi perdoniate 😊) ho preferito utilizzare lo stampo per ravioli e panzerotti della Tescoma, ti lascio di seguito quello che ho acquistato io:

Empanadas con farine naturali

Empanadas senza glutine con farine naturali, solo riso e fecola di patate.
Ancora nessun voto
Preparazione 10 min
Cottura 20 min
riposo 30 min
Tempo totale 1 h
Portata Impasti
Cucina Messicana
Porzioni 8 empanadas

Utensili

  • – Ciotola per impastare
  • bollitore
  • Spatola
  • – Stampo per ravioli tescoma

Ingredienti
  

  • 200 g farina di riso
  • 50 g fecola di patate
  • 170 ml acqua bollente
  • 1 cucchiaio olio evo
  • q.b. – olio per friggere (io ho usato metà olio evo e metà olio di riso)

Istruzioni
 

  • Unire la farina di riso alla fecola di patate in una ciotola
  • Con una piccola frusta a mano amalgamare bene le due farine
  • Aggiungere l’acqua in un bollitore e scaldare.
  • Fare un buco al centro delle farine e piano piano versare l’acqua calda facendo attenzione a non scottarsi
  • Iniziare ad amalgamare le farine con una spatola facendo assorbire man mano tutta l’acqua
  • Dopodiché quando vedi che non si riesce più ad amalgamare con la spatola aggiungere un cucchiaio d’olio e continuare ad impastare con le mani.
  • Formare una alla liscia, non appiccicosa
  • Riposare 30 minuti avvolta da un panno morbido
  • Passata la fase di riposo, riprenderà la palle e reimpastare per rimuovere la crosticina che nel frattempo si è creata
  • Fare delle palline della stessa dimensione
  • Stendere la pallina con il mattarello spolverando la superficie e il piano con farina di riso
  • Posizionare il disco di pasta sulla forma tescoma per panzerotti
  • Posizionare il ripieno che più preferite e chiudere lo stampo
  • Friggere le empanadas in olio abbondante, io ho fritto in metà olio evo e metà olio di riso.

Note

Come ho farcito le mie empanadas?
Ecco la mia versione:
Carne macinata di razza piemontese, olive taggiasche, scalogno, capperi, striscioline di verza, tocchetti i di patata e misto per soffritto fatto in casa. Ma potete preparare il ripieno che più vi piace.
E’ possibile optare per una cottura al forno, basta spennellare la superficie con tuorlo d’uovo per farle venire lucide.
 
Parola Chiave impasto con farine naturali
Hai provato a replicare la ricetta?Condividila! Tagga @vivolutivo e fammi sapere se ti è piaciuta!
Se ti è piaciuto condividi!